Il primo passo…

Dalla rubrìca “La Vocazione”:

Dopo aver chiarito che su ogni persona Dio ha un progetto seguendo il quale ognuno trova la sua realizzazione (Dio ti vuole protagonista), in questo dialogo voglio proporre il primo passo da fare per comprendere la propria vocazione. E’ un passo interiore innanzitutto, cioè di disponibilità alla Volontà di Dio, qualsiasi essa sia e qui sta la sua difficoltà, perché ci chiede di mettere da parte il nostro punto di vista per avvicinarsi al Suo. Occorre sicuramente una guida spirituale, magari un sacerdote di fiducia, che ci aiuti nel cammino di discernimento e di introspezione, cioè calarsi dentro di sé. Iniziare a camminare sulla strada indicata da Gesù, vivere da veri e buoni cristiani, è l’inizio di una ricerca, la base per la futura vocazione qualsiasi sia. La preghiera diventa indispensabile per leggersi bene, nella verità, capire chi sei, e aprirsi alla chiamata di Dio. Preghiera che aiuta nel discernimento di ciò che portiamo dentro e aiuta a lottare contro le tentazioni del maligno che non vuole che riconosciamo la via della nostra realizzazione e che riusciamo a incamminarci. Non meravigliarti delle prove o tentazioni pensando che dove c’è ostacolo non c’è la volontà di Dio, non è vero, è una menzogna, perché nessuna vocazione ha una via facile. Coraggio!

a cura di : Padre Matteo Maria Veronese

Il primo passo...
Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *